Smart working, riunioni e Alexa

L’autunno è iniziato, e, insieme alle foglie secche, nel 2020 è tornato anche lo smart working.

A tutti capiterà di dover fare riunioni su Teams, Zoom, Meet e chi ne ha più ne metta e la cosa che io odio di più (oltre alla gente che urla al telefono :D) è stare con le cuffie: dopo una mezz’oretta le orecchie iniziano a mal digerire questo “corpo estraneo”.

E così mi sono ingegnato.

I nostri simpatici Smart speaker Alexa hanno una caratteristica che in pochi conoscono: l’amatissimo bluetooth.

Cosa significa? Che possiamo connettere il nostro Echo al PC e fare riunioni (ma anche ascoltare musica) direttamente dal nostro dispositivo Amazon preferito!

Non basta? Ho un’ultima chicca per voi!

Se volete muovervi per la casa mantenendo la connessione alla vostra riunione, ecco il dock per Echo (una batteria che vi permetterà di usare Echo senza l’alimentazione!) che fa al caso vostro: lo uso da circa 1 anno e non ne farei più a meno.

One thought on “Smart working, riunioni e Alexa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 30 MB.
You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.