Teams, Skype, Zoom è tutto lento! Il QoS è il tuo migliore amico!

Dopo essermi lanciato nella cablatura di tutta casa, traendone benefici enormi nello smart working (siamo in 2 a lavorare da casa, e spesso entrambi in video conference contemporaneamente), ora sto cercando di limare tutto il possibile in modo da ottenere una rete, per quanto possibile, ottimizzata al nostro tipo di lavoro.

comportamento della latenza della mia rete (ping su 8.8.8.8 nel tempo). Come e’ facilmente intuibile, nei giorni del 28 e 29 marzo, stavo lavorando sulla LAN. Finalmente dal 30 marzo si sono visti i risultati

La problematica che ho affrontato ieri, credo sia una problematica che accomuni tante case di italiani in questi giorni ovvero:

“sto facendo una call su internet (Microsoft Teams, Skype, Zoom, ….) e nel mentre mio figlio sta guardando un video su youtube. Risultato: i miei colleghi mi dicono che la mia connessione fa schifo!”

Certo e’ normale! Il vostro router tratta tutte le connessioni con la stessa priorità: non sa che bit persi nella conversazione tra voi e il vostro capo non hanno la stessa importanza di bit persi nella riproduzione del video dell’ultimo youtubber improvvisato guardato da vostro figlio.

Però possiamo insegnarglielo! E come? Con il QoS! Ovvero, dall’inglese, Quality of Service.

Il QoS è un insieme di regole che possiamo impartire al router, per fargli capire che certi tipi di traffici hanno per noi priorità.

Dato che ogni router, ha modi diversi di impostare queste tabelle non mi soffermerò tanto nello spiegarvi come impostarle, ma prenderò in esame il mio caso, dove, il mio router 4g Huawei B525-23a, non presenta questo tipo di possibilità.

E quindi, come si fa in questo caso?

Ebbene, la salvezza viene dal passato, da un passato molto lontano! Ve la ricordate la Fonera?

Per chi avrà una 30ina d’anni come me, e passava la sua adolescenza su IRC, si ricorderà bene di questo aggeggio: per gli altri invece, vi basti sapere che questo aggeggetto è un semplice router/AP che al tempo permetteva di condividere la propria connessione ADSL con tutti i membri del movimento, ma che ora, invece, può essere riflashato con DD-WRT!

Per flashare la Fonera con DD-WRT potete fare riferimento a questo documento, ringrazio l’autore!

Ed e’ proprio DD-WRT che ci offre la possibilità di sfruttare il QoS.

Come potete notare dall’immagine sopra, ho impostato il QoS in modo che:

  • garantisca una banda una banda massima di circa 1 MB/s in Download
  • garantisca una banda una banda massima di circa 100 KB/s in Upload

Questi settaggi permettono a DD-WRT di garantire una percentuale di essa ai servizi come Teamviewer e Teams e ha un MAC ben preciso (nella mia configurazione).

Come avrete già capito, queste impostazioni vi permetteranno quindi di dare priorità a device o a singoli protocolli che sono, per voi, di vitale importanza durante la giornata.

Per avere la certezza che i settaggi abbiano avuto effetto, potete lanciare il comando:

iptables -t mangle -vnL

Il risultato dovrebbe essere una cosa del genere:

i cerchi rosso segnalano la quantità di pacchetti filtrati dal QoS

Ovviamente, se non avete una Fonera, potete usare un qualsiasi device che possa ricevere DD-WRT, anche un semplice Raspberry. E magari, se siete proprio fortunati fortunati, lo potreste già avere nelle impostazioni del vostro router.

Se avete dubbi su come impostare il QoS sul vostro router, scrivetemi pure sui commenti.

2 thoughts on “Teams, Skype, Zoom è tutto lento! Il QoS è il tuo migliore amico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 30 MB.
You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.