Smartbox Emozione3, come buttare i vostri soldi

Partiamo dal principio: in data 10/09/2019, i miei genitori, credendo di fare cosa gradita, mi regalarono una Smartbox per il mio compleanno.

Ho sempre nutrito dubbi per questi pacchetti: chi ci guadagna? Per una cifra X, oltre a utente (NOI) e fornitore (l’albergatore o il ristoratore) deve mangiare anche Emozione3, venditore del cofanetto.

Da dove esce quindi questa fetta di guadagno per Emozione3? Un po’ dall’utente che inconsapevolmente finanzia questa truffa legalizzata e un po’ dal fornitore che, rinuncia ad una fetta del suo introito per farsi pubblicità.

Perchè parlo di truffa legalizzata?

E’ presto detto, vi spiego il meccanismo perverso: l’utente smartbox può accedere a questo meraviglioso portale, dove può visualizzare tutti i fornitori che offrono servizi (alberghi, ristoranti, agriturismi…).

L’utente quindi, seleziona l’attività che più preferisce e richiede all’albergatore la disponibilità per una tal data.

Fin qui tutto normale, però fate attenzione:

cosa incentiva il fornitore a scegliere un utente piuttosto che un altro?

In condizioni normali, nulla. Ogni utente è alla pari rispetto agli altri.

Ma, in questo caso, dove per via della convenzione che Emozione3 ha stipulato con l’albergatore, esso è dovuto a versare una fetta del suo guadagno per la pubblicità ottenuta, l’utente che prenota attraverso una Smartbox, è sicuramente declassato rispetto agli altri.

Non ci credete? Ve ne do una prova reale.

In data 8/7/2020 effettuo una prenotazione presso l’Agriturismo Ranch dei Lupi di Strigno (TN). Come vedete dalla mail allegata, la prenotazione viene correttamente accettata!

Passano i giorni, i miei genitori prendono permessi dal lavoro per godersi il loro weekend, e a 2 giorni dalla partenza arriva questa mail:

FACENDO SEGUITO ALLA TUA RICHIESTA? Quale richiesta?

Scatenato quanto un misto tra un rinoceronte incontinente e un cinghiale affamato, chiamo il call center Emozione3 (in realtà avevo anche mandato una segnalazione dal sito alla quale non mi hanno mai risposto) che mi comunica che:

  1. vi è un errore nella mail, NON E’ STATA UNA MIA richiesta, bensì, la cancellazione è avvenuta da parte dell’albergatore
  2. l’albergatore non può, a termini di contratto, recedere, a 2gg dalla data di viaggio, la prenotazione accettata quasi 20 giorni prima

Quindi ora che si fa?

Il call center mi fa sapere di non aver mai dovuto una situazione simile, ma che si attiva a richiedere info all’albergatore, ma mi chiede di fare lo stesso.

Mi incollo al telefono cercando di parlare con l’Agriturismo. Finalmente ci riesco, e quello che mi viene detto è che le camere sono terminate.

Come le camere sono terminate? Non lo sapevate 20 giorni fa?

Eh ma sa il covid, i nas, gli unicorni….

In sostanza, l’albergatore, qualche ora dopo la mia telefonata, mi racconta via SMS, di aver ricevuto una visita a sorpresa da parte dei nas che ha di fatto bloccato tutte le possibilità di accesso.

Va bene, in tempo di Covid ci può stare, non lo metto in dubbio. Li richiamo e chiedo quindi cosa possiamo fare: ci viene detto di riprenotare dopo ferragosto.

Bene, riprendo in mano il portale Emozione3 e riprenoto lo stesso Agriturismo per il 28/8/2020

Questa volta però la mia richiesta non viene accettata. Che strano, va beh, magari sono pieni, riprovo per il weekend successivo aggiungendo una nota: “se nella data selezionata non aveste disponibilità, mi potete indicare voi una data disponibile?

Anche questa volta, picche! Allora invio un SMS allo stesso numero che mi aveva contattato per la storia dei NAS, al quale però non ricevo nessuna risposta

Voi che fareste ora? Io ormai l’ho presa come una cosa di principio e voglio arrivarci in fondo. Sono io troppo malfidente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 30 MB.
You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.